SUPERBONUS 110: Come avviene l’esame di regolarità da parte del Fisco

SUPERBONUS 110: esame di regolarità Fisco

È opportuno avere consapevolezza delle modalità con cui l’agenzia delle Entrate effettua i suoi controlli. Da questo punto di vista, l’esame della regolarità del Superbonus 110 non si differenzia dagli ordinari metodi di controllo delle altre detrazioni.

Gli uffici delle Entrate possono verificare ogni annualità delle cinque (o quattro) durante la quale il contribuente fruisce della detrazione.

TROVA LA TUA CASA IN MONTAGNA

Guarda le nostre proposte immobiliari

I controlli sulle detrazioni si svolgono in capo ai contribuenti che ne hanno beneficiato, indipendentemente dal fatto che essi ne abbiano fruito direttamente in dichiarazione, o che abbiano optato per la cessione del credito o per lo sconto in fattura: e hanno per oggetto la disamina della documentazione a disposizione di questi ultimi.

Perciò, tali controlli vengono denominati formali/documentali, secondo la puntuale disciplina dell’articolo 36-ter Dpr 600/1973.

SUPERBONUS 110: esame di regolarità Fisco

Selezione a campione

Le posizioni dei contribuenti da controllare vengono selezionate a campione, a livello centrale; e poi comunicate ai singoli uffici territoriali dell’agenzia delle Entrate, competenti per territorio in base al domicilio fiscale dei contribuenti individuati.

Sei un privato?

Pubblica gratuitamente il tuo annuncio

Le modalità con le quali gli applicativi informati del fisco selezionano le posizioni da vagliare sono tutt’altro che segrete, essendo rese pubbliche nei provvedimenti del direttore dell’Agenzia. I criteri utilizzati sono svariati, spesso in combinazione tra di loro: e così il controllo potrà essere attivato, ad esempio, a seguito dell’incrocio trai dati dichiarati e quelli resi disponibili da soggetti terzi nelle banche dati (indicanti mutui, bonifici, atti pubblici), oppure sulla scorta di informazioni statistiche indicanti i profili a più alto rischio, per via magari del forte scostamento degli importi portati in detrazione rispetto agli anni precedenti, oppure perché il contribuente risulta collegato ad altri soggetti, sottoposti a controllo.

SUPERBONUS 110: esame di regolarità Fisco

La procedura

I contribuenti selezionati ricevono quindi l’invito, attraverso posta ordinaria, a contattare gli uffici territoriali di riferimento; e a esibire tutta la documentazione utile alla verifica delle detrazioni, fruite nell’anno d’imposta oggetto d’esame.

La documentazione può essere consegnata manualmente, oppure via raccomandata, o telematicamente mediante l’applicativo Civis. Il controllo riguarderà l’intera documentazione relativa ai lavori edili svolti: e dunque in primo luogo, nel Superbonus come per tutte le altre detrazioni edili, le fatture, i bonifici, le eventuali comunicazioni all’Enea e gli eventuali adempimenti dell’amministratore di condominio.

Da questo punto di vista, il 110% porta in dote la verifica aggiuntiva delle sole asseverazioni Ecobonus e Sismabonus, e del visto di conformità in caso di cessione del credito o sconto in fattura.

Dott. Antoci Aldo

Al servizio dei condomini da oltre 40 anni…    STUDIO ANTOCI  CON PARTNER  RAG. DI GIOIA 
VIA TORINO 63/B            30172 MESTRE – VENEZIA
studio@antoci.com         347/3241559 unaivenezia@gmail.com     348/0430946

Sei un'agenzia immobiliare?

Carica i tuoi immobili e gestisci le richieste degli utenti

Confronta gli annunci

Confrontare