Immobili in montagna: un investimento sano e Low Cost! Intervista all’Agenzia Immobiliare Capitale Casa

Nel 2021 le agenzie delle due zone dolomitiche Comelico e Cadore, hanno notato un forte incremento delle vendite di immobili in montagna. I fattori scatenanti questa crescita positiva sono diversi e principalmente legati all’ultimo biennio, caratterizzato da una pandemia globale e dal cambio di prospettiva sugli investimenti.

TROVA LA TUA CASA IN MONTAGNA

Guarda le nostre proposte immobiliari

Innanzitutto, come specificato dall’agenzia immobiliare intervistata Capitale Casa –> (CLICCA PER GUARDARE LA SCHEDA DELL’AGENZIA), il motivo principale che ha convinto le persone a scegliere la propria seconda casa in montagna, o addirittura il completo trasferimento, è legato al fatto che durante il lockdown la gente si è trovata costretta a vivere in circostanze di isolamento estreme ed opprimenti, in condomini, ammassati, senza terrazza o giardino e con famiglie numerose.

Dovendo stare a casa per un periodo prolungato, senza la possibilità di uscire, le persone di città hanno sofferto particolarmente. Nonostante la situazione pandemica fosse la stessa, in montagna il peso del rimanere in casa era ben diverso, visto gli spazi verdi, il giardino, la terrazza, lo spazio personale e la natura circostanti. Per questo motivo, molti hanno notato quanto si stia bene in montagna e quanto la libertà personale sia importante più di ogni altra cosa.

Un altro fattore scatenante l’aumento delle vendite di immobili in montagna è legato agli investimenti. Vista la situazione difficile dovuta alla pandemia e le incertezze del mercato, le persone temono dell’incolumità dei loro risparmi e decidono così di investirli in beni materiali, che sono certi di non perdere.

Casamontagna - Agenzia Capitalecasa comprare casa in montagna

Quindi, tra le domande più frequenti, la più curiosa è legata al prezzo degli immobili e a quanto costi comprare una casa in montagna, molto spesso considerata come seconda casa. Per quanto riguarda le zone Comelico e Cadore, i prezzi sono particolarmente competitivi:

  • Appartamento: dai 75 mila agli 80 mila euro, oltre a tantissime occasioni di ottime metrature sotto i 50 mila euro;

  • Tabià: fienili d’epoca o ruderi da ristrutturare, il prezzo può variare in base ai m2 di terreno compresi, ma si aggira introno ai 25/30 mila euro; mentre per quanto riguarda l’acquisto di un tabià già ristrutturato i prezzi sono più alti, variando in base al tipo di ristrutturazione e aggirandosi intorno ai 250/300 mila euro;

  • Con il bonus 110% sono state introdotte innumerevoli agevolazioni per la ristrutturazione e sistemazione delle case, motivo per cui le richieste e l’interesse sono aumentati;

Le cifre sono accessibili a tutti e chiunque può permettersi di acquistare una casa in queste zone. Inoltre, il territorio vanta una posizione strategica per raggiungere qualsiasi posto, sia esso una meta gettonata come la Val Pusteria o Cortina d’Ampezzo o addirittura luoghi apparentemente più lontani come l’Austria e la zona della Carnia.

Sei un privato?

Pubblica gratuitamente il tuo annuncio

Veniamo a noi, quindi, perché comprare casa in montagna? Oltre ai fattori elencati, il clima è un altro elemento fondamentale. Tre mesi estivi in montagna al fresco non hanno nulla a che vedere con il caldo soffocante di una città.  

Il motivo potrà sembrare banale, ma la gente ha davvero bisogno si cambiare aria, in questo momento più che mai. Inoltre, la vita in montagna è più tranquilla, c’è maggiore libertà e sicurezza, la criminalità è quasi inesistente nei piccoli centri abitati, ci si sente al sicuro.

L’ambiente montano è completo a 360 gradi. La pace dell’essere immersi nella natura è imparagonabile. Le innumerevoli attività che si possono svolgere godendo di panorami e viste mozzafiato permettono a chiunque di non annoiarsi mai, di divertirsi e rilassarsi come meglio preferisce.

Sei un’agenzia immobiliare?

Carica i tuoi immobili e gestisci le richieste degli utenti

Confronta gli annunci

Confrontare